Messanae Universitas Studiorum

Sul fenomeno locale di Sanarelli-Schwartzman. Nota 3a. Influenza del polisolfoestere del pentosene (SP-54) e dell'ossifenilbutazone (Tanderil R)

D'Amico, Giovanni and Mastrojeni, Domenico (1964) Sul fenomeno locale di Sanarelli-Schwartzman. Nota 3a. Influenza del polisolfoestere del pentosene (SP-54) e dell'ossifenilbutazone (Tanderil R). Accademia Peloritana dei Pericolanti - Classe di Scienze Scienze Medico-Biologiche, LVIII (1). pp. 223-236.

[img] PDF
Restricted to Registered users only

Download (5Mb)

    Abstract

    Gli AA. studiando, nel coniglio, gli effetti esercitati da un trattamento eseguito con tre diversi dosaggi di una sostanza attivante la fibrinolisi spontanea dell’organismo — il polisolfoestere del pentosano (SP-54) — o di un potente antiflogistico — l’ossifenilbutazone (tanderil R) — sul fenomeno locale di Sanarelli-Shwartzman, hanno constatato che: 1) quando si è iniziata la somministrazione di questi farmaci a partire da 3 giorni antecedenti all’iniezione preparante di endotossina, il primo di essi non è riuscito ad evitare la comparsa di tale fenomeno ma, solamente alla dose piu’ elevata (100 mg/Kg e pro die), a diminuirne, in un certo numero di animali, l’entità, mentre l’altro ha sempre svolto notevole azione protettiva e, alla dose piu’ alta (100 mg/Kg e pro die), ha impedito, nel 100% dei casi, l’insorgenza della reazione emorragico-necrotica cutanea; 2) l’SP-54, iniettato per via venosa solo un’ora prima della scatenante, e l’ossifenilbutazone, sommistrato per via orale nel periodo compreso tra le due iniezioni di endotossina, non hanno esplicato, sulla stessa reazione, alcuna favorevole influenza.

    Item Type: Article
    Subjects: M.U.S. - Miscellanea > Atti Accademia Peloritana > Classe di Scienze Medico-Biologiche > 1960-64
    Divisions: UNSPECIFIED
    Depositing User: Dr PP C
    Date Deposited: 06 Nov 2012 12:17
    Last Modified: 03 Apr 2013 12:15
    URI: http://cab.unime.it/mus/id/eprint/1824

    Actions (login required)

    View Item