Messanae Universitas Studiorum

Sull'assorbimento della idrazide dell'acido isonicotinico per la via linfatica

Imbesi, Antonio (1955) Sull'assorbimento della idrazide dell'acido isonicotinico per la via linfatica. Accademia Peloritana dei Pericolanti - Classe di Scienze Scienze Medico-Biologiche, LV (1). pp. 99-108.

[img] PDF
atti_2_1954-55_99.pdf
Restricted to users from Unime

Download (2MB) | Request a copy

Abstract

L’idrazide dell’acido isonicotinico, somministrata per sondaggio gastrico, nel cane, viene rapidamente e quasi completamente assorbita, oltre che per la via sanguigna, anche per la via linfatica. L’I.A.I. passa immediatamente nella linfa del dotto toracico, raggiungendo la massima concentrazione a due ore circa dalla somministrazione e mantenendosi ad un alto livello fino a cinque ore dopo. Le concentrazioni ematiche presentano dei massimi alquanto più elevati, ma hanno al confronto una più breve durata. Viene inoltre messa in rilievo la grande capacità di diffusione del farmaco, ed il vantaggio che questa può rappresentare per le applicazioni terapeutiche.

Item Type: Article
Subjects: M.U.S. - Miscellanea > Atti Accademia Peloritana > Classe di Scienze Medico-Biologiche > 1954-55
Depositing User: Dr PP C
Date Deposited: 29 Nov 2012 10:04
Last Modified: 22 Jan 2013 08:44
URI: http://cab.unime.it/mus/id/eprint/2457

Actions (login required)

View Item View Item