Metodi perturbativi nell'analisi agli autovalori di strutture imperfette ad elevata densità modale (parte prima: teoria)

Luongo, A. (1990) Metodi perturbativi nell'analisi agli autovalori di strutture imperfette ad elevata densità modale (parte prima: teoria). Accademia Peloritana dei Pericolanti Classe FF.MM.NN., 68. pp. 401-423.

[img]
Preview
PDF
atti_3_1990_401.pdf

Download (5MB)

Abstract

Si discute l’impiego di alcuni metodi perturbativi nell’analisi agli autovalori di sistemi elastici continui, ad elevata densità modale, in presenza di piccole inperfezioni di tipo deterministico. Si mostra come certe serie asintotiche, ottenute per valori piccoli del parametro di imperfezione, forniscano risultati non corretti se la soluzione generatrice non è espressa come combinazione lineare di più autofunzioni del sistema non perturbato o se si trascurano le piccole differenze tra gli autovalori. Per una particolare classe di equazioni che contengono un parametro “strutturale” piccolo viene sviluppato un metodo asintotico che trasforma l’originario problema differenziale in una sequenza di problemi algebrici. La soluzione WKB è ritrovata come approssimazione di basso ordine e l’insorgenza di possibili tuming points è messa in evidenza. Nella seconda parte del lavoro si presentano delle applicazioni.

Item Type: Article
Subjects: M.U.S. - Miscellanea > Atti Accademia Peloritana > Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali > 1990
M.U.S. - Miscellanea > Atti Accademia Peloritana > Classe di Scienze Medico-Biologiche > 1990
M.U.S. - Miscellanea > Atti Accademia Peloritana > Classe di Scienze Giuridiche, Economiche e Politiche > 1990
M.U.S. - Miscellanea > Atti Accademia Peloritana > Classe di Lettere, Filosofia e belle Arti > 1990
Depositing User: Dr M P
Date Deposited: 04 Oct 2012 07:37
Last Modified: 04 Oct 2012 07:37
URI: http://cab.unime.it/mus/id/eprint/885

Actions (login required)

View Item View Item