Messanae Universitas Studiorum

Segmentazione di una immagine con la minima perdita di informazione

Caselli, R. and Forte, B. (1988) Segmentazione di una immagine con la minima perdita di informazione. Accademia Peloritana dei Pericolanti, Classe di Scienze FF. MM. NN., LXVI. pp. 5-19.

[img] PDF
atti_3_1988_5.pdf - Submitted Version
Restricted to users from Unime

Download (5MB) | Request a copy

Abstract

I diversi livelli di grigio presenti in una fotografia, forniscono informazioni sul soggetto. Data un’immagine, il passaggio dalla sua versione originale a quella discretizzata, comporta una perdita di informazione, di questa è stata dedotta una rappresentazione matematica a partire da proprietà «naturali». Tale misura della perdita di informazione tiene conto dell’istogramma dei livelli di grigio presenti nell’immagine originale e nella sua versione discretizzata e segmentata (mediante la scelta di un opportuno valore di soglia). Queste, infatti, sono le sole informazioni considerate rilevanti quando si adotta un metodo globale a dipendenza puntuale per la rappresentazione di una immagine mediante segmentazione. L’immagine segmentata viene generata usando come valore di soglia quello che minimizza la perdita di informazione.

Item Type: Article
Subjects: M.U.S. - Miscellanea > Atti Accademia Peloritana > Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali > 1988
M.U.S. - Miscellanea > Atti Accademia Peloritana > Classe di Scienze Giuridiche, Economiche e Politiche > 1988
M.U.S. - Miscellanea > Atti Accademia Peloritana > Classe di Lettere, Filosofia e belle Arti > 1988
Depositing User: Dr A F
Date Deposited: 05 Oct 2012 10:53
Last Modified: 05 Oct 2012 10:53
URI: http://cab.unime.it/mus/id/eprint/990

Actions (login required)

View Item View Item