L'economia dei beni confiscati alla criminalità organizzata: costi e benefici.

Abate, Ludovica (2018) L'economia dei beni confiscati alla criminalità organizzata: costi e benefici. Laurea thesis, UNSPECIFIED.

[img] Text
Abate Ludovica-TESI-L'Economia dei beni confiscati alla criminalità organizzata-Costi e Benefici.pdf
Restricted to Solo utenti registrati Info

Abstract

Questo lavoro prende spunto dall’idea di fondo dell’opera “L’economia dei beni confiscati” (Ofria, David, 2014) e si propone di analizzare la normativa dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata nei suoi aspetti economici e giuridici. Il fenomeno della criminalità organizzata da tempo incide negativamente sulla crescita del sistema, incidendo nelle opportunità di sviluppo economico e sociale. L’aggressione ai patrimoni illecitamente accumulati dalle mafie rappresenta sicuramente l’arma più efficace nella lotta alla criminalità organizzata. Il processo di confisca dei beni analizzato coinvolge gli attori protagonisti di prevenzione dei fenomeni criminali e mafiosi. Magistratura e forze dell’Ordine agiscono nei confronti dell’economia criminale generando così fiducia nelle istituzioni e nella vita democratica del Paese e, simultaneamente, aggredendo in modo diretto e indiretto le risorse economiche della Mafia, fornendo un’opportunità di crescita e sviluppo sociale.

Item Type: Tesi (Laurea )
Subjects: Scienze Economiche e Statistiche
Dipartimento: Dipartimento di Economia
Depositing User: Mrs Cettina Cosenza
Date Deposited: 27 Aug 2018 07:23
Last Modified: 28 Aug 2018 10:54
URI: http://cab.unime.it/tesi/id/eprint/3381

Actions (login required)

View Item View Item