La corruzione: un cancro per lo sviluppo economico in Italia

Lo Giudice, Domenica Valentina (2018) La corruzione: un cancro per lo sviluppo economico in Italia. Laurea Magistrale thesis, UNSPECIFIED.

[img] Text
Tesi di Laurea di Domenica Valentina Lo Giudice_(446594).pdf
Restricted to Solo utenti registrati Info

Abstract

La corruzione non è un fenomeno attuale, ma ha radici molto antiche e radicate nel passato, come si potrà osservare dal mio elaborato. Gli storici trovano già le prime radici di corruzione nell’antica Grecia, ed il caso più eclatante fu l’Affare Arpalo. Non furono immuni neanche i romani, che con il processo a Verre avevano già evidenziato che il percorso corruttivo partiva proprio dai governi locali. La corruzione ha ispirato anche il famoso poeta stilnovista Dante Alighieri, che inserisce la frode nella quinta bolgia dell’ottavo cerchio, dell’opera della Divina Commedia. Non si sfugge alla corruzione, ha attraversato diverse epoche e società fino ad essere un fenomeno ancora molto diffuso. Questo fenomeno viene spesso visto solo come un problema etico e giuridico, ponendo in secondo piano gli effetti che ha sul sistema economico. Secondo la spiegazione del crimine di Gary Becker, la pratica corruttiva è proprio una “scelta di portafoglio”, per cui si calcola la convenienza economica a commettere un’infrazione in base all’opportunità che ci sono di realizzare un utile superiore a quello che altrimenti si otterrebbe attraverso i mezzi legali. Si riscontrano tre tipi di corruzione analizzabili secondo la teoria economica: corruzione pubblico-privato, che si divide in corruzione amministrativa e corruzione legislativa; corruzione pubblico-pubblico; corruzione privato-privato. Misurare il fenomeno corruttivo è una questione molto attuale e dibattuta, in quanto dare una definizione univoca di questo fenomeno è molto difficile e ancora di più lo è misurarla. Prima di ogni cosa si deve aver chiaro cosa si vuole effettivamente misurare, in quanto si può essere interessati a voler studiare la deviazione da regole morali o da regole giudiziarie, se soffermarsi sulla corruzione emersa (già manifestata) o sommersa (che si manifesterà), se rilevare l’esperienza diretta del fenomeno o la sua percezione indiretta.

Item Type: Tesi (Laurea Magistrale)
Subjects: Scienze Economiche e Statistiche
Dipartimento: Dipartimento di Economia
Depositing User: Mrs Cettina Cosenza
Date Deposited: 10 Sep 2018 11:31
Last Modified: 10 Sep 2018 11:31
URI: http://cab.unime.it/tesi/id/eprint/3510

Actions (login required)

View Item View Item