Politiche monetarie non convenzionali e gli effetti sul sistema economico

Mastroeni, Antonino (2018) Politiche monetarie non convenzionali e gli effetti sul sistema economico. Laurea thesis, UNSPECIFIED.

[img] Text
Tesi Mastroieni.pdf
Restricted to Solo utenti registrati Info

Abstract

Il “Quantitative Easing” è uno strumento monetario di tipo straordinario adottato da diverse Banche Centrali, e, non ultimo dalla BCE, per mitigare le conseguenze e per risolvere l’insorgere di crisi economiche. Tale strumento venne adottato in particolare allo scopo di abbassare i tassi di interesse delle attività finanziarie rischiose tramite l’immissione di liquidità all’interno del sistema economico. La crisi di riferimento è quella del 2007 che ha avuto inizio negli Usa a causa della crisi finanziaria innescata dai mutui subprime e il crollo di tutti gli strumenti derivati relativi, principalmente i CDO (obbligazioni di debito collateralizzato), comportando la trasformazione della crisi da finanziaria a economica, e da nazionale a internazionale. Nel 2008 le Banche Centrali hanno velocemente raggiunto lo zero lower bound, cercando di incoraggiare la ripresa economica, ma l’inefficacia della riduzione del tasso di policy e l’impossibilità di ridurlo ulteriormente ha portato le banche centrali ad optare per soluzioni differenti, ovvero la politica monetaria non convenzionale.

Item Type: Tesi (Laurea )
Subjects: Scienze Economiche e Statistiche
Dipartimento: Dipartimento di Economia
Depositing User: Mrs Cettina Cosenza
Date Deposited: 11 Sep 2018 09:54
Last Modified: 11 Sep 2018 09:54
URI: http://cab.unime.it/tesi/id/eprint/3522

Actions (login required)

View Item View Item