ACCESSI VENOSI ED INTRAOSSEI REPERITI IN CORSO DI EMERGENZA: VANTAGGI E SVANTAGGI DELL’UNA E DELL’ALTRA TECNICA

ROSANO, NAZARENO (2018) ACCESSI VENOSI ED INTRAOSSEI REPERITI IN CORSO DI EMERGENZA: VANTAGGI E SVANTAGGI DELL’UNA E DELL’ALTRA TECNICA. Laurea thesis, UNSPECIFIED.

[img] Text
TESI_DI_LAUREA_DI_ROSANO_NAZARENO_CDS_INFERMERSTCA_MATR.464239.pdf
Restricted to Solo utenti registrati Info

Abstract

Nelle condizioni di emergenza reperire un accesso venoso rapido e sicuro si rivela una priorità, in particolar modo nelle situazioni di compromissione emodinamica. Il metodo a cui si fa più comunemente ricorso è l’accesso venoso attraverso l’utilizzo di una cannula endovenosa, ma diversi studi dimostrano che tale tecnica è associata a modesti tassi di fallimento. Reperire un accesso venoso richiede tempo e bravura, non solo pratica ma anche teorica, da parte dell’infermiere. Questo problema può essere ovviato facendo ricorso a percorsi alternativi per la somministrazione dei farmaci, quali la via sublinguale, la via sottocutanea e quella intramuscolare. Per fortuna esiste un dispositivo che ci permette di ottenere una via di accesso al torrente ematico, quando il classico accesso endovenoso risulta difficile da reperire:si tratta dell’accesso intraosseo(IO).

Item Type: Tesi (Laurea )
Subjects: Scienze Mediche
Dipartimento: Dipartimento di Medicina clinica e sperimentale
Depositing User: Dott.ssa Santina Francolino
Date Deposited: 21 May 2019 13:36
Last Modified: 21 May 2019 13:36
URI: http://cab.unime.it/tesi/id/eprint/4148

Actions (login required)

View Item View Item