Home

Fondo archivistico e bibliografico “Pietro A. Zveteremich

Nel luglio del 1996 la famiglia Zveteremich decise di assecondare la volontà di Pietro e di donare, alla morte dello studioso, la sua biblioteca e il suo ricco archivio personale all’Ateneo messinese.
In un primo tempo, il fondo fu fisicamente collocato laddove Pietro Zveteremich aveva insegnato per quasi un ventennio, ovvero presso l’ex Facoltà di Magistero nei locali di via Concezione. Quando, però, il corso di Lingue e letterature straniere attivo presso il Magistero confluì in quello esistente presso la Facoltà di Lettere e Filosofia, anche il fondo seguì la stessa sorte e fu destinato alla Biblioteca dell’attuale Dipartimento di Civiltà antiche e moderne, situata presso il Polo Annunziata.

A distanza di qualche decennio, dopo alcune lodevoli iniziative, quali ad esempio la pubblicazione di un numero dei “Nuovi Annali della Facoltà di Magistero dell’Università di Messina” nel 1994, interamente dedicatogli, o il famoso Convegno di studi “Pietro A. Zveteremich. L’uomo, lo slavista, l’intellettuale”, tenutosi nell’aprile del 2008, l’Università intende offrire allo studioso e alla sua famiglia una nuova dimostrazione di gratitudine per questo immenso dono, creando uno strumento, questo sito, che possa rendere meglio fruibile l’intero patrimonio donato.
A partire da queste pagine, si potrà accedere direttamente al catalogo della Biblioteca di Zveteremich e si potrà iniziare a conoscere, attraverso la catalogazione archivistica e la digitalizzazione – progetto che richiederà alcuni anni prima di essere portato a termine -, il patrimonio documentario che costituisce la base del fondo.
Tra i contenuti del sito anche una parte dedicata alle regole di consultazione del fondo stesso e alle iniziative passate, presenti e future ad esso relative.