L’archivio

L’archivio costituito prevalentemente da carte d’autore, rappresenta un unicum all’interno del patrimonio documentale dell’Ateneo. Il suo inestimabile valore, oltre che allo spessore culturale e alla fama della persona che l’ha prodotto, è legato alla particolarità della sua consistenza: manoscritti e dattiloscritti inediti, sceneggiature e riduzioni per il cinema, il teatro e la televisione, carteggi con eminenti personalità della cultura mondiale, materiale iconografico (con disegni dello stesso Zveteremich) e molto altro.

L’Università, con il supporto del Sistema Bibliotecario di Ateneo e del gruppo di lavoro “Archivio Zveteremich”, ha intrapreso un serio tentativo di valorizzazione del fondo, che ha come obiettivo la sua massima promozione attraverso una puntuale descrizione archivistica e la sua pubblicazione, nei limiti imposti dalla legge sul diritto d’autore, online.

In attesa dell’attivazione di un software specifico, che offra la possibilità di descrivere e mettere a disposizione metadati e immagini, questo sito offre un assaggio del contenuto del fondo archivistico. Si precisa che il gruppo di lavoro, dopo aver strutturato lo schema di descrizione del fondo, giunto in Ateneo dopo un primo tentativo di riordino effettuato dalla famiglia, e dopo aver descritto una piccola parte del contenuto dello stesso, rende pubblici i dati eleborati e comunica che il fondo dovrà essere riordinato nel suo complesso, previo sopralluogo della Soprintendenza archivistica della Sicilia – Archivio di Stato di Palermo, e riconoscimento per lo stesso di bene di interesse culturale.

Scheda descrittiva del fondo