Vol 7 (2017)

C’è qualcosa di nuovo anzi di antico… nei Performance Studies

La parafrasi dell’ossimoro pascoliano ben si adatta a questo numero speciale della nostra rivista, più che sospesa tra passato e futuro, impegnata a sondare il carattere non infrequente o inedito, di certo raro e fecondo (soprattutto alle nostre latitudini), di uno sguardo proiettato verso l’orizzonte di un mondo antico in grado di riportarci alle scaturigini rituali di ogni dimensione performativa.


Non che siano mancate in questi anni, a partire dal nostro primo numero del 2011, le incursioni in un passato più remoto (e, segnatamente, nel milieu del mondo classico), tuttavia, il carattere organico del lavoro svolto da Matilde Civitillo, Sonia Macrì e Silvia Romani in Performatività e mondo antico: simboli, pratiche, oggetti, ritorni, impreziosisce notevolmente la nostra serie, arricchendola di una messe di contributi mirabili, capace di articolarsi secondo tre direttrici principali. Dai movimenti rituali (processioni, danze, pantomime, mascheramenti) alle pratiche ludiche vivificate dagli oggetti che ne declinano l’agentività, sino ai paradigmi performativi della vita quotidiana (le pratiche medicocurative, i folk-esorcismi).


Ci piace pensare che il movimento che la trama invisibile, eppure concretissima, di questo numero disegna, muova verso una ridefinizione di alcune questioni di metodo di fondamentale importanza. Lo sforzo della rivista, infatti, è sempre stato indirizzato ad enfatizzare la centralità del paradigma performativo. Tuttavia, qualora lo si sia fatto, non si ha più l’intenzione di ammiccare né alle sirene di un “ritorno” improbabile alla realtà né a quelle altrettanto seducenti di un dinoccolato postmodernismo.


Siamo sicuri, in tal senso, che la centralità del paradigma performativo sia ancora destinata a ribadirsi, come pensano taluni, nella chiave prevalente della postmodernità?


 

Cover Page

Table of Contents

Saggi

Luca Bombardieri
PDF
1
Karen Polinger Foster
PDF
17
Matilde Civitillo
PDF
29
Salvatore Costanza
PDF
72
Salvatore D'Onofrio
PDF
92
Svetlana Hautala
PDF
102
Sonia Macrì
PDF
119
Tommaso Braccini
PDF
139
Caterina Pagnini
PDF
158
Arianna Frattali
PDF
170
Fabio La Mantia
184
Andrea Rabbito
PDF
207