Azioni di rete per la promozione dei diritti delle bambine e dei bambini: il ruolo del GNNI

Tiziana Fornaciari, Giuseppa Messina

Abstract


L’articolo testimonia l’importanza del mettere in comunicazione fra loro forze e risorse in ambito educativo e far sì che possano reciprocamente arricchirsi. Per costruire cultura dell’infanzia e garantire alle bambine e ai bambini diritti e servizi educativi di qualità bisogna mettere in comune forze e risorse per promuovere reti, interconnessioni e azioni di sistema funzionali alla circolarità delle prassi e dei saperi educativi. Da circa quarant’anni, l’Associazione denominata “Gruppo Nazionale Nidi e Infanzia” opera in questa direzione ed è diventata un raccoglitore di esperienze e di conoscenze che alimentano costantemente il dibattito pedagogico. L’articolo racconta le principali sfide che questa realtà associativa, disseminata sul territorio nazionale, ha affrontato e quali nuovi obiettivi si pone per il prossimo futuro.

This article testifies shows the importance of connecting forces and resources in education and of making sure that they can enrich each other. In order to build a culture of childhood, guarantee children’s rights and provide boys and girls with high-quality educational services, we need to pool forces and resources to promote networks, interconnections and system actions that are functional to the circularity of practices and educational knowledge. For about forty years, the Association called Gruppo Nazionale Nidi e Infanzia (Nursery and Childcare National Group) has been working in this direction and has gathered experiences and knowledge that constantly fuel the pedagogical debate. The article focuses on the main challenges that this association,
scattered on the national territory, has faced and on its new objectives for the future.

Full Text

PDF