BISOGNO DI COMUNITÀ TRA LIBERTÀ E DESIDERIO DI SICUREZZA

Rosa Grazia Romano

Abstract


È possibile parlare ancora oggi di comunità nelle società individualiste, competitive e digitali in cui viviamo? In inversione di tendenza rispetto ai paradigmi culturali di frammentazione e separazione, sta nascendo un nuovo bisogno di comunità, dove diventi possibile vivere appartenenza, fiducia, intimità e calore. Ma come mettere insieme e far dialogare dialetticamente libertà e sicurezza, che sono due delle dimensioni inalienabili e imprescindibili della vita? Nella realtà quotidiana sembra quasi che la presenza dell’una escluda l’altra.
Urge riflettere attentamente sul tipo di libertà anelata oggi e sulle forme di libertà a cui stiamo educando le nuove generazioni. È una libertà reale, o non piuttosto una libertà immaginaria, vaga e adolescenziale, divenuta fobia dell’impegno e della responsabilità? L’articolo delinea alcuni elementi indifferibili su cui concentrare un lavoro educativo teso a costruire il senso di comunità e a lavorare perché delle comunità aperte, dinamiche e rispettose della persona divengano realtà possibili.

Is it in the individualistic, competitive and digital societies in which we live today still possible to speak of community? Yet, it is noticeable that, reversing recent cultural paradigms of individual fragmentation and self-centeredness, a new desire for community is emerging, where it becomes again possible to experience belonging, trust, intimacy and warmth. However, how can freedom and security be combined? In everyday reality it almost seems that the presence of one excludes the other.
It is necessary to reflect carefully on the type of freedom yearned for today by many and to define the forms of freedom to which we should be educating the next generation. Is it a real freedom, or rather an imaginary, vague and adolescent freedom that has become averse to commitment and responsibility? The article outlines some essential elements on which the author concentrates an educational work, that is seeking to building a sense of community so that open, dynamic but also respectful communities become possible realities.

Full Text

PDF